Succession Document (It)

Succession in Italian

Casa Imperiale e Reale de Vigo Aleramico Paleologo

 

ATTO DI SUCCESSIONE DINASTICA

 

Le decisioni prese oggi da Noi, Sua Altezza Imperiale e Reale il Principe Enrico III de Vigo Aleramico Paleologo ed accettate dalla Nostra  Consorte Sua Altezza Imperiale e Reale la Principessa Françoise ,come da firme apposte in calce al presente documento avente tutti gli effetti di Legge,mirano ad assicurare la successione e ,quindi,la continuità della Nostra millenaria Dinastia Imperiale e Reale di Costantinopoli,la Nuova Roma.Bisanzio,ossia il Sacro Romano Impero d’Oriente.

La Famiglia Imperiale si divide attualmente in vari rami,tutti importanti ,ossia quelli derivanti dai de Vigo Aleramico Paleologo,sia in linea maschile sia in linea femminile.

Infatti secondo le Nostre Leggi possono succedere ad esercitare le varie prerogative dinastiche tutti coloro,membri di tali rami,che saranno prescelti o che ne avranno comunque diritto.

Allo stato attuale delle cose ,abbiamo due rami maschili ossia quello che fa capo a Noi,Primcipe Enrico III,e quello da cui deriva Nostro Cugino,Principe Enrico IV,figlio del  Nostro Zio paterno,il defunto Principe Giuseppe,nonchè tre ramifemminili ,discendenti dalla Nostre Zie paterne, e cioè i Maranzana ,i Morello e gli Spera con le rispettive discendenze ed alleanze.

Sono invece,purtroppo,esclusi i discendenti del Nostro defunto Zio  paterno Principe Francesco che rinunciò ad ogni diritto di sueccessione per se e per i Suoi discendenti ai quali però per decisione del Nostro defunto Genitore,Principe Cesare,spetta il Titolo ereditario di Principe ,in linea primogenita maschile e femminile.

Naturalmente la successione ricade su di Noi,Principe Enrico III,che abbiamo due figlie,una Principessa Marisa con i figli in ordine di età.Principe Giorgio,Principessa Tiziana,Principe Mario,Principessa Rosella e l’altra Principessa Gabriella con la figlia Principessa Tiziana.

Il Principe Giorgio ha un figlio,Principe Gianluca,che è quindi attualmente il solo Nostro pronipote.

Poichè si deve assicurare la continuità della Dinastia il piu’ lontano possibile nel tempo ci è sembrato giusto e saggio scegliere il Principe Gianluca I quale Nostro legittimo Successore e Capo ,quindi,della Casata con tutte le relative Prerogative.

Qualora il Principe Gianluca I non avesse Eredi ,la successione ricadrà sul di lui Padre,Principe Giorgio ed eventuali altri suoi figli, o , in ordine progressivo,sul Principe Mario,sulla Principessa Tiziana,sulla Principessa Rosella e sulla Principessa Tiziana figlia della Principessa Gabriella.

Qualora nessuno dei predetti avesse discendenti maschili o femminili ,la successione spetterà alle figlie del Principe Enrico IV e loro discendenti.

In caso di estinzione o rinuncia di tale linea avranno diritto alla successione ,in ordine di primogenitura,i Discendenti dei Maranzana,dei Morello o degli Spera.

Sino alla maggiore età del Principe Gianluca I il Principe Enrico IV continuerà ad essere il Principe Ereditario presuntivo ed eserciterà i Poteri spettanti al Capo   della Casata inclusa la   Fons Honorum ed il Gran Magistero degli Ordini Dinastici,sottoponendo però ogni Suo atto alla decisione irrevocabile della Principessa Françoise la quale è la sola ad avere la necessaria esperienza e conoscenza dei precedenti legali ,politici,amministrativi ed organizzativi ,senza dei quali sarebbe impossibile continuare e sviluppare le varie  attività ,comprese quelle filantropiche e culturali.

La Principessa Françoise continuerà ad esercitare i pieni poteri di decisione finale per ogni atto politico,amministrativo ed organizzativo compresi gli Ordini Dinastici  e le loro risorse finanziarie delle quali disporrà in modo adeguato ,sino alla Sua scomparsa o sino ad un Suo nuovo matrimonio,indipendentemente dal fatto che il Principe Gianluca I abbia raggiunto la maggiore età o che altri abbia assunto le funzioni e prerogative di Capo della Casata.

Questo ruolo preponderante ed eccezionale della Principessa Françoise ha il solo scopo di assicurare che anche dopo la Nostra scomparsa tutto continui come da Noi iniziato e voluto,rispettando il carattere ecumenico delle Nostre Istituzioni e proseguendo le varie attività secondo le linee da Noi tracciate,nel superiore interesse della Nostra Dinastia e rispettandone la Storia e le Tradizioni.

Letto,confermato e sottoscritto ,in piena lucidità di mente ed in possesso dfi tutte le facoltà fisiche ,oggi il giorno cinque del mese di Giugno dell’anno  mille novecento novanta nove.

                             Principe Enrico III de Vigo Aleramico Paleologo

(seguono le firme delle Loro Altezze Imperiali il Principe Henri III e la Principessa Françoise nonchè l’autentica  del Notaio presso il quale l’Atto è stato registrato)